Prendilo come dono

Prendilo come dono questo giorno che nasce a un mattino opaco, tempo recluso in un sentire d’ombra, che affanna il respiro. Tu prendilo, accoglilo così: così lo dà la vita. Lo porge al soccorso delle mani, al coraggio degli occhi, a te lo porge, che ne sorreggi il vuoto. E, se non puoi schiarirne il cielo, lo conforti.   Inserito da Donatella Giancaspero  

 

RIFLESSO

Il riflesso è il tempo è uno spazio di luce nell’infinito, è un’ombra che cammina veloce è il sole che fa capolino dietro il colle. Riflesso è la nostra presenza, riflesso i nostri occhi che guardano lontano a cercare i pensieri fuggitivi oltre il mare…. Un riflesso è il fiume che scorre tra argini di pietra e di terra sotto il ponte. Riflessi i versi canori tra boschi di pini e betulle profumati di muschio. Un riflesso il paesaggio stellare nelle notti d’estate, quando la natura colorata si sveglia. Riflesso Leggi tutto l'articolo →

Inserito da Donato Caione

 

(a Ettore Consolazione)

(a Ettore Consolazione) Talvolta sembra materia impermeabile il cielo – da qui da questi vetri chiusi – una crosta compatta grigiochiara come il bianco in penombra. E un’aria ferma compresa in se stessa si oppone alla vita ne sfuma l’ardore. Urta in quella il tempo si frange: frana con esso l’animo se una crepa di vento non affiora non fora una falla di azzurro il cielo solco di luce.                         Inserito da Donatella Giancaspero