Siloe, il Vaticano e la missione che cerca un pianeta oltre l’orbita di Plutone

Mistero bUFO Corriere della Sera di Flavio Vanetti Ricevo, e volentieri pubblico, questo interessante contributo del nostro Tetricus: si parte da Trappist-1 e si arriva alle ricerche astronomiche del Vaticano. La recente scoperta delle sette sorelle della Terra del sistema Trappist-1, ripropone il tema dell’esplorazione dello spazio oltre il sistema solare. Una delle missioni più enigmatiche e meno conosciute è quella della sonda Siloe inviata nello spazio profondo e della scoperta di un nuovo pianeta oltre l’orbita di Plutone che avrebbe dimensioni maggiori di Giove o più realisticamente 2-3 volte quelle Leggi tutto l'articolo →

alberto

Inserito da Alberto Saso

Presidente Onorario - New Estro-Verso - KulturaWebTv

 

Papa Francesco ai parroci: “Siate vicini ai giovani che convivono senza sposarsi”

“Sul piano spirituale e morale, quei ragazzi sono tra i poveri e i piccoli. La Chiesa sia madre e non li abbandoni”. Papa Francesco durante l’incontro con i parroci (ansa) Don Vinicio Albanesi sprona Bergoglio ad andare avanti sul diaconato delle donne. “Non si curi di chi cincischia con i ‘dubia’. Non è sacerdozio, è un ministero. E lo meritano tante suore e laiche che si dedicano alla carità”. Ancora il Pontefice: “Non discriminare i disabili” di PAOLO GALLORI  25 febbraio 2017 CITTA’ DEL VATICANO – “Fatevi prossimi, con lo stile Leggi tutto l'articolo →

alberto

Inserito da Alberto Saso

Presidente Onorario - New Estro-Verso - KulturaWebTv

 

La lingua italiana non è sessista: ci sono il maschile e il femminile. Cominciate a usarli

Le petizioni (a scopi promozionali) lanciate per modificare regole grammaticali non hanno senso. Piuttosto utilizziamo parole come assessora o sindaca. Anche se ci sembrano brutte.   l’hashtag #italianoEspresso DI MARIANGELA GALATEA VAGLIO In italiano, le parole sono maschili o femminili. Non è sessismo, è che la nostra lingua è strutturata così. Il nostro “papà” latino aveva anche il genere neutro, che indicava solitamente gli oggetti e talvolta i concetti astratti. In effetti, se ci pensate, è illogico che gli oggetti in italiano siano considerati maschi o femmine. Non c’è alcun Leggi tutto l'articolo →

alberto

Inserito da Alberto Saso

Presidente Onorario - New Estro-Verso - KulturaWebTv

 

Pasquino e le feroci verità

Corriere della Sera Rime contro i Papi, sberleffi a Napoleone. Così Roma sferzava i potenti (ma senza rovesciarli) con versi affissi a una statua che hanno liberato gli umori del popolo di GIAN ANTONIO STELLA  La statua in piazza di Pasquino a Roma è tuttora usata per affiggere testi satirici. Si tratta di un busto del terzo secolo che rappresentava un eroe: Menelao, Aiace o Ercole «Alessandro sagratino/ or romano e pria d’Urbino,/ tutti i beni della Chiesa/ con ingiuria e con offesa/ e de’ poveri e di Dio,/ con Leggi tutto l'articolo →

alberto

Inserito da Alberto Saso

Presidente Onorario - New Estro-Verso - KulturaWebTv

 

Attenti, le canzoni positive sono pericolose: ci rendono felici e piu’ accondiscendenti

Richard Gray per “BBC” JAMES BROWN Dalla linea funky ai gridolini, ‘I Got You’ (I Feel Good) di James Brown è una ricetta di gioia. E’ difficile ascoltarla senza muoversi e divertirsi, ma sembra che ci sia anche un lato più sinistro. La psicologa israeliana Naomi Ziv spiega: «Nella vita vera la musica è usata per manipolare la gente, può renderla più aggressiva, razzista, compiacente». Cioè non sono i rapper incazzati e Marilyn Manson ad incitare alla violenza, anzi la musica estrema può servire ad elaborare la rabbia, secondo la Leggi tutto l'articolo →

alberto

Inserito da Alberto Saso

Presidente Onorario - New Estro-Verso - KulturaWebTv

 

Odio Internet

Odio Internet da Le parole e le cose di Cristina Marconi Parlare della rete con la violenza di un hater ha molti vantaggi, il primo dei quali è quello di porre la propria critica su un indiscutibile piano di contemporaneità. Andando dritti al punto, senza doversi scusare di essere refrattari alla tecnologia o scomodare la Stasi, come fatto da Jonathan Franzen in Purity, per nascondere un disagio personale dietro un argomento storico. In I Hate The Internet, romanzo pubblicato in proprio dallo scrittore californiano di origine turca Jarett Kobek, il linguaggio Leggi tutto l'articolo →

alberto

Inserito da Alberto Saso

Presidente Onorario - New Estro-Verso - KulturaWebTv

 

L’anima gemella? È quella che odia le stesse cose che odi tu

È l’idea di una nuova app: non è vero che l’amore cura tutto. Spesso non basta. Un buon punto d’inizio è provare lo stesso fastidio di fronte alle stesse cose. Il senso di complicità e di unità è molto più forte, e il fastidio reciproco è più ridotto di LinkPop L’amore vincerà contro ogni cosa, come diceva Virgilio, ma al momento pare in vantaggio l’odio. Sono ere di rancore e di risentimento diffuso, tanto che c’è chi ha pensato di utilizzare il conflitto come criterio per unire le persone. Tutto Leggi tutto l'articolo →

alberto

Inserito da Alberto Saso

Presidente Onorario - New Estro-Verso - KulturaWebTv