IOSIF BRODSKIJ

LA FUGA DAL KGB, L’ESILIO A NEW YORK E LE VACANZE ROMANE, L’AMORE PER LE DONNE (E PER IL WHISKY) IOSIF BRODSKIJ ERA UN TEPPISTA E UN MALEDETTO, MA COLTIVAVA UN’IDEA CLASSICA DELLA POESIA – ACCUSATO DI “PARASSITISMO” DAL REGIME SOVIETICO, AVEVA SPERIMENTATO LA RECLUSIONI NEGLI OSPEDALI PSICHIATRICI, L’ESILIO, LA CONDANNA AI LAVORI FORZATI Silvia Ronchey per Robinson – La Repubblica Quando, all’inizio degli anni Ottanta, Iosif Brodskij cominciò a frequentare intensamente Roma, prima grazie agli inviti al festival di poesia che all’ epoca organizzava Franco Cordelli, poi come resident fellow all’ American Leggi tutto l'articolo →

alberto

Inserito da Alberto Saso

Presidente Onorario - New Estro-Verso - KulturaWebTv