Della poesia fatta a macchina – Nazione Indiana

di Daniele Barbieri È attraverso una segnalazione di Enzo Campi su Facebook che arrivo a questo articolo di Salvatore Luiso, “La poesia che (non) si doveva scrivere”. L’articolo inizia citando una (discreta, anche apprezzabile) poesia in lingua inglese (qui sotto), rivelando poi che non è stata scritta da nessuno, bensì composta da un algoritmo, un’Intelligenza Artificiale insomma, intorno al 2010. A home transformed by the lightning the balanced alcoves smother this insatiable earth of a planet, Earth. They attacked it with mechanical horns because they love you, love, in fire and wind. You Leggi tutto l'articolo →

alberto

Inserito da Alberto Saso

Presidente Onorario - New Estro-Verso - KulturaWebTv