Io non urlo il mio dolore

Io non urlo il mio dolore. Io lo scrivo. Ed il ragionare su ogni singola parola lo celebra, lo rende quasi sacro. Gli dà il posto che merita, l’attenzione che necessita, il tempo che bisogna per scriverlo, per leggerlo, per farlo proprio. Per capirlo. Per capire che è una cosa importante e non solo un capriccio del mio ego, ma un messaggio universale. Perchè sia chiaro a tutti. Perchè sia un avviso. Inserito da Stefano PelloneNato a Napoli ed attualmente a Bologna, da sempre appassionatissimo di poesia e di scrittura. Leggi tutto l'articolo →

Inserito da Stefano Pellone

Nato a Napoli ed attualmente a Bologna, da sempre appassionatissimo di poesia e di scrittura. Ha collaborato in vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente).